Il Percorso

YOUNG&DESIGN nasce nel 1987 da un'idea di Flavio Maestrini, editore della rivista Giornale dell'Arredamento, riferimento nel panorama editoriale b2b del periodo.
Con l'inserimento nel 2013 nel palinsesto di GIGAPUBLISHING, la "conduzione" del Concorso è stata affidata all'Arch. Armando Bruno che ha rinnovato il panel dei giurati coinvolgendo affermati designer premiati nel corso degli anni e critici d'arte di fama. Presidente di Giuria il Presidente di ADI in carica.
Il Concorso è il più longevo in Italia dopo il Compasso d'Oro e mantiene l'autorevolezza nell'affollato succedersi di concorsi, premi e riconoscimenti perchè i giovani designer sentono forte l'opportunità di confrontarsi con affermati colleghi e di avere visibilità sui media della nostra casa editrice: il portale designandcontract.com che accoglie, organizza, viralizza tutte le notizie e i database qualificati del settore; le riviste GD'AMilano per la filiera dell'arredamento, MAC per la produzione dei mobili e SUITE, la rivista che dal 1989 è il riferimento per il contract e l'hotellerie.

Da sempre YOUNG&DESIGN è dedicato a prodotti ed elementi di arredo disegnati da under 35, realizzati e presentati dalle aziende espositrici al Salone del Mobile/Fuorisalone - DESIGNforFURNITURE.
Questa nuova edizione vede l'apertura di una nuova sezione - DESIGNforFOOD - un'idea nata in sinergia con Italiasquisita, il media digitale e cartaceo che la nostra casa editrice pubblica da otto anni e che rappresenta, nel mondo dell'alta cucina, riferimento per chef, gourmet e appassionati grazie anche all'affermato canale di Youtube e all'inedita formula di eventi.

Si apre così Young&Design 2018 che vede per la Giuria una formula completamente nuova con diverse professionalità progettuali e culturali, tutte nel segno dell’eccellenza. Inedito anche il percorso di condivisione con eventi di networking fra progettisti, designer, partner produttori e istituzionali che vedranno protagonisti i giurati, fino al grande evento di premiazione durante la Design Week che sarà il momento culminante di una storia di relazioni reali, digitali, scritte e raccontate.